NUOVA ZELANDA: Crollo dei prezzi dell’export

Se la Nuova Zelanda ha fatto registrare un nuovo record per le sue esportazioni sia in volume che in valore nel corso del 2010, il prezzo medio per litro di vino esportato ha però fatto registrare un calo sensibile. Un’evoluzione che porta inquitudine nel settore vitivinicolo neozelandese soprattutto in concomitanza con una vendemmia 2011 storica in termini di quantità (+15% di vino prodotto sulla vendemmia precedente). Nel 2010 la Nuova Zelanda ha esportato 1,56 milioni di hl contro i 1,3 milioni di hl del 2009 (aumento del +20,4%), mentre in valore queste esportazioni hanno fruttato 550 milioni di euro, con una crescita del +6%.
Questo consistente aumento delle esportazioni si spiega principalmente con la crescita del vino sfuso, molto meno valorizzato di quello in bottiglia, ragione per cui si osserva una diminuzione del prezzo medio per litro di vino esportato del -12%, che si attesta a 3,78 euro/litro. La diminuzione è più sensibile in Gran Bretagna (-15%), già primo mercato export per il vino neozelandese, in Irlanda (-20,2%) e in Germania (-16,8%).

FONTE: Vitisphere

Questa voce è stata pubblicata in Nuova Zelanda e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...