INDIA: I trend del consumo di vino

Il secondo paese più popoloso del mondo, l’India, ha probabilmente il più basso consumo di vino per persona: circa 1,5 milioni di casse di vino sono state consumate nel 2009 da una popolazione di 1,18 miliardi di persone. Con una “classe media” stimata tra 50-300 milioni di persone, è fortemente ipotizzabile che almeno 30 milioni di persone possano essere potenziali consumatori, con i dati che ne rilevano attualmente solo un milione. La “classe media”, secondo una ricerca McKinsey, è stimata crescere fino a 584 milioni di persone entro il 2025 e circa 94 milioni di persone appartenenti a questa classe sociale sono stimati essere possibili consumatori di vino. Contestualmente aumenta il consumo presso le donne in quanto il vino è una bevanda accettata socialmente.

Il consumo di vino era inferiore alle 50mila casse alla fine del millennio, ed il trend ha subito una forte accelerata tra il 2001 e il 2002 quando da una parte il governo di  Maharashtra ha favorito la produzione di vino con il conseguente nascere di molte aziende vitivinicole,e dall’altro il governo ha liberalizzato le norme sull’importazione di vino, consentendo ad ognuno di importare vino e riducendo le tasse fino al 420%.

I dati statistici mostrano come il consumo di vino nel 2008 avesse raggiunto i 1,8 milioni di casse mentre nel 2009 è diminuito fermandosi a 1,5 milioni di casse (questi dati includono anche circa 180mila-200mila casse di vino importato). Circa 400mila casse erano di vino di bassissimo costo tra cui  il “Port wine” prodotto con uve da tavola e fortificato con alcol di bassissima qualità, che ha un prezzo inferiore a 150 Rs. Il mercato del vino prodotto internamente è diviso in due segmenti caratterizzati da due diversi livelli dei prezzi: i vini tra 200-350 Rs e quelli tra 400-600 Rs con una piccolissima percentuale aggiuntiva di vini super premium a oltre 1200 Rs (1 Euro= 58 Rupees). Il vino importato parte invece da circa 650 Rs a salire ed è dovuto alle numerose tasse presenti all’entrata. Circa il 55% del vino consumato è vino rosso e il 30% circa è vino bianco, con il restante 15% diviso tra vini rosati e vini effervescenti.

FONTE: The Indian Wine Academy

Questa voce è stata pubblicata in India e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...