AUSTRALIA: La più grave crisi vitivinicola degli ultimi 50 anni

Il settore del vino australiano sta attraversando la peggior crisi mai incontrata negli ultimi 50 anni, secondo quanto riportato da ABC News: le previsioni per la vendemmia 2010 segnano una diminuzione del 20% in quantità rispetto allo scorso anno. Questa contrazione dei volumi di produzione si collega ad un crollo del prezzo di acquisto dell’uva avvenuto nel corso degli ultimi due anni. La situazione è così allarmante che già oltre 8000 ha di vigneto sono stati espiantati nelle due maggiori regioni di produzione vinicola dell’Australia: Riverland e Murray Valley. “Nella maggior parte delle zone calde del paese, noi abbiamo visto dei prezzi molto al disotto dei costi di produzione. Questo basso livello dei prezzi si estende ugualmente alle regioni che godono di un clima più fresco e che si suppone producano vini di più alta qualità” constata Mark McKenzie della Wine Grape Growers Australia (WGGA). Oggi 95 milioni di casse di vino non venduto aggravano pesantemente gli stock delle aziende australiane.

FONTE: Vitisphere

Questa voce è stata pubblicata in Australia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...